Italiano Italiano

VINCENZO CAIELLA

VINCENZO CAIELLA

Contattami   Segnalami ad amico


» Discipline:
pittura contemporanea

SALERNO (SA), IT

BACI ABBRACCI E TATUAGGI

Vincenzo Caiella, breve autobiografia: sono molisano di nascita (1961), ma salernitano di adozione. Ho iniziato da adolescente le prime esperienze pittoriche, ma a 20 anni altre priorità hanno preso il posto dell’arte. Ho iniziato a lavorare in fabbrica e mi sono sposato, a 27 anni ho vinto il concorso nella Polizia Municipale di Salerno e a 37 ho affrontato gli studi universitari che avevo interrotto in gioventù, a 41 mi sono laureato in informatica e in seguito ho vinto il concorso per Ufficiale, in pratica ho raggiunto tutti gli obiettivi che mi ero prefissato, ma è stato in quel momento che mi sono reso conto che mi mancava qualcosa, ma cosa? Una sera d’inverno dell’anno 2010, in modo del tutto spontaneo osservo il volto di un attore su una rivista appoggiata sul tavolo, ho preso una matita e l’ho disegnato su un foglio A4. Ho ripreso a disegnare. Ho avuto la fortuna di avere una figlia pittrice e ceramista, laureata all’Accademia di Belle Arti di Napoli, che mi ha consigliato il disegno dal vero e alcuni suoi libri univeristari, li ho letti tutti, anche quelli che non mi aveva consigliato. Ho ripreso il mio percorso artistico precocemente interrotto imparando e sperimentando nuove tecniche realizzando una serie“astratta” che conquista apprezzamenti e che è stata esposta ininterrottamente per due anni (2012 e 2013) presso il Mythos nel Centro Storico di Salerno. Dal 2010 la mia ricerca artistica non si è più fermata confermando l’artista che sono e che nessuno immaginava. Dopo il periodo “astratto” ho scelto il figurativo con una tecnica pittorica tutta mia, molto particolare e molto apprezzata, con la quale ho realizzato una serie di opere dal titolo “Baci, abbracci e tatuaggi” e subito dopo, sempre con la stessa tecnica, ho realizzato la serie “Respiri”. Poiché ritengo che nell’arte non possono esistere limiti o remore, ho iniziato ad utilizzare tecniche più tradizionali alternando acrilico e olio, a volte utilizzandoli insieme, rappresentando soggetti anche inusuali come lo sport o personalissime prospettive della mia città. Tra Salerno e Napoli ho realizzato alcune personali e partecipato a numerose mostre, tra le quali la Biennale d’Arte Contemporanea di Salerno.

» PROSSIME MOSTRE

Non sono segnalati eventi o mostre per questo artista

» TESTI CRITICI


Vedi tutti i testi critici

Recensione di A. L.

Vincenzo Caiella, molisano di nascita, salernitano di adozione, da adolescente inizia le sue sue prime esperienze pittoriche. Raggiunta la maggiore età si lascia catturare da un nuova, irresistibile, dinamica passione, la musica.  Il tempo passa, il lavoro in fabbrica, la famiglia.  E’ improvvisa la voglia di riprendere a disegnare. La figlia Mara (Pittrice laureata all’Accademia di Belle Arti di Napoli) lo aiuta, gli consiglia il disegno dal vero e alcuni libri. Il percorso precocemente interrotto riprende, alla grande, inarrestabile. Riprende il disegno e passa decisamente alla pittura su tela, usa l’acrilico e Kandinskj è il suo primo punto di riferimento, poi va oltre. Cambia le tecniche, sperimenta la spatola su cartoncino e sfrutta tutta la potenza del gesto, unico e irripetibile in un’inarrestabile frenesia creativa. La ricerca artistica di Vincenzo Caiella è inarrestabile, per troppi anni altre necessità hanno bloccato l’artista che era e che nessuno immaginava. Torna prepotentemente ad affrontare il figurativo  distinguendosi per l’avvincente trasporto emotivo dei suoi personaggi e maggiormente, per quella ricchezza di sentimenti di cui sono intrisi i suoi ritratti e che la sua originale tecnica riesce ad esprimere. Dipinge la serie “Baci, abbracci e tatuaggi” dove  l’artista riesce a cogliere lo stato umorale dei suoi personaggi, riuscendo a catturare l’attenzione dell’osservatore. Ecco, allora, che ogni figura umana da lui interpretata assume la trama di una storia degna di essere raccontata, mettendo in atto l’innata capacità del disegno e completata mediante il gesto cromatico per divenire a volte una storia universale. Da valido pittore, immortala le sue emozioni mediante il mezzo di cui è dotato. Così, come per magia, trasla l’immagine sulla tela, apportando in essa quella sua spiritualità interiore che incanta e appaga l’animo dello spettatore. Si è alla presenza di una sincero artista che con la sua semplicità offre dipinti in cui l’armonia del segno colore rivela la validità del suo talento. L’artista si affida al suo intuito emozionale per le sue creatività, trasmettendo tutto il fascino sentimentale in un abbraccio, in un bacio, su un corpo tatuato, regalandoci una suggestiva visione romantica. Sensazioni ed emozioni che ci arrivano tali perché osservati con palpitazione emotiva e riportate sul supporto con il felice intuito di rimanere per sempre nei nostri cuori. 

» Torna a:  PITTURA CONTEMPORANEA

Clicca sulle immagini per visualizzare la scheda dell'opera

INFANZIA NEGATA RUGBY ATTESA

INFANZIA NEGATA

BAMBINA CON PISTOLA E ZAINO

RUGBY

SCENA DI UNA PARTITA DI RUGBY

ATTESA

DONNA SEDUTA AL BAR

PURIFICAZIONE DONNA GATTO BALLANDO LENTAMENTE

PURIFICAZIONE

PROFILO DI DONNA

DONNA GATTO

DONNA CON TATUAGGIO

BALLANDO LENTAMENTE

COPPIA CHE BALLA IN UNA STANZA


» CONTENUTI EXTRA

Come posso aggiungere contenuti Extra al mio profilo ?

» COMMENTI

Effettua il LOGIN! il tuo profilo verra' allegato al commento

Non sono presenti commenti...

» OPERE AMICHE

 Effettua il LOGIN e ospita Opere di altri artisti per apprezzarne il valore e per favorire uno scambio di visibilità

Non hai ancora nessuna opera amica

Semisolid.Net © 2006 - 2017 - Via Maceri, 34 - 47900 Rimini (Rn) - Tel. +39 3284916751 Fax +39 - - E-mail: lab@semisolid.net



Realizzazioni siti internet: TITANKA! S.p.a.