Italiano Italiano

VALENTINA PERAZZINI

valentina perazzini

Contattami   Segnalami ad amico


» Discipline:
installazioni

rimini (RN), IT

GIARDINI PENSILI

Due anime distinte ma affiatatissime conducono l’intelligenza e le mani della giovane artista riminese Valentina Perazzini nel suo lavoro. Da una parte vi è la raccoglitrice, l’ordinatrice di cataloghi che si muove con l’istinto di chi debba ricomporre un archivio fotografico, una biblioteca, una rassegna iconologica; dall’altra vi è la finezza poetica di una pittrice che sceglie l’estetica dell’inversione e della trasparenza: disegni e colori visti sul retro della superficie, aure cromatiche dilaganti ed emergenti da veli, leggibili solo in carte rovesciate, sapienti sovrapposizioni di acetati leggeri e pittura. Sono delicatissimi verzieri appesi, pomari dell’anima, giardini pensili. A unire la duplice fatica è la nominazione, la lettura-scrittura che, oltre ad essere un riferimento colto, a volte erudito, mostra la necessità di svelare una fonte ispiratrice, un archetipo letterario, un modello narrativo. Le citazioni coronano e compiono l’arte visiva al modo in cui lo scienziato antico apponeva la definizione al disegno esatto di un esemplare della fauna o della flora ovvero come il pittore sacro identificava con un’iscrizione ieratica (siriaca o copta, egizia o greca, slava o latina) la scena mistica o il personaggio santificato. In questo caso il rimando letterario suggerisce piuttosto il succo di un’esperienza personale, la conservazione spirituale di un ricordo nell’ampolla dell’arte. Anche per questo i lavori di Valentina sembrano paesaggi intravisti in una nebbia crepuscolare, collezioni di macchie di erba e di terra, impressioni di petali sciupati e di foglie sfregate, involontarie evocazioni d’inchiostri zen su carta o seta, morsure d’acido naturale, tracce di licheni, sfioramenti di pollini e di pulviscoli di lepidotteri, carezze di muschi, microcristalli salini. Ricordi minimi ma necessari a ricostruire il viluppo sensoriale, intellettuale e cardiaco che genera un’immagine e che guida la mano dell’artista a ricomporla. Rubrica delle Arti Visive A cura di Alessandro Giovanardi, Critico d’Arte.

» PROSSIME MOSTRE

Non sono segnalati eventi o mostre per questo artista

» TESTI CRITICI


Vedi tutti i testi critici

» Torna a:  INSTALLAZIONI

Clicca sulle immagini per visualizzare la scheda dell'opera

Leaves of books Leaves of books Leaves of books

Leaves of books

dettaglio del libro, ho ritagliato...

Leaves of books

Leaves of books

dettaglio


» CONTENUTI EXTRA

Come posso aggiungere contenuti Extra al mio profilo ?

» COMMENTI

Effettua il LOGIN! il tuo profilo verra' allegato al commento

Non sono presenti commenti...

» OPERE AMICHE

 Effettua il LOGIN e ospita Opere di altri artisti per apprezzarne il valore e per favorire uno scambio di visibilità

Non hai ancora nessuna opera amica

Semisolid.Net © 2006 - 2017 - Via Maceri, 34 - 47900 Rimini (Rn) - Tel. +39 3284916751 Fax +39 - - E-mail: lab@semisolid.net



Realizzazioni siti internet: TITANKA! S.p.a.