Italiano Italiano


Autore: LUCA NEGRO

A MIO PADRE

A mio padre



» Media dei voti ricevuti

» Vota

La media voti è 3La media voti è 3La media voti è 3La media voti è 3La media voti è 3

Voti ricevuti 189

Puoi esprimere un solo voto per ciascuna opera

Punteggio 1 su 5  Punteggio 2 su 5Punteggio 2 su 5  Punteggio 3 su 5Punteggio 3 su 5Punteggio 3 su 5  Punteggio 4 su 5Punteggio 4 su 5Punteggio 4 su 5Punteggio 4 su 5  Punteggio 5 su 5Punteggio 5 su 5Punteggio 5 su 5Punteggio 5 su 5Punteggio 5 su 5

Nella mia mente
I momenti rimangono perfetti
Ma la tua voce invecchia
E poi muore.
Sei le lacrime
Che scendono gi¨ dal viso del pagliaccio
Nel quale mi hai trasformato
E prendi colore dal cerone
Che al tuo passaggio si scioglie.
Vorrei correre
Fino a che mi rimane abbastanza fiato per farlo,
correre
fino a che i muscoli non diventano pietra
e poi correre ancora,
dimenticando la paura
di essere un frammento di specchio infranto
nel quale si riflette la tua immagine,
infranto nel momento in cui lĺho gettato via
per non riconoscermi pi¨ nel dolore.

Luca Negro

Semisolid.Net © 2006 - 2017 - Via Maceri, 34 - 47900 Rimini (Rn) - Tel. +39 3284916751 Fax +39 - - E-mail: lab@semisolid.net



Realizzazioni siti internet: TITANKA! S.p.a.